LA LEZIONE DI FERRAROTTI

uid_135290a3fba.250.0-2

Due parole non ce ne vogiono di più per elogiare il sociologo.A “Uno mattina in famiglia”, intervistato da Tiberi sul giornalista tedesco che aveva generalizzato dulla condotta degli italiani traendo spunto dalla condotta del comandante della Concordia) ha detto “incazzato” (e giustamente) che l’articolo giornalistico (Sallusti su Libero in botta e risposta gli aveva risposto per le rime) apparso su “Spiegel” era frutto del pregiudizio.

Ora bisogenrebbe sciverla questa parolaccia a caratteri cubitali e dimenticarla.Trattassi del vizio più nefasto e che ho stigmatizzato pù volte anche su questo blog spcie quendo utlizzato coscientemente dai giudici in sentenza.

Approfondisci

UMBERTO ECO E I “FIGLI DI PUTTANA”

Anche da ” commadeur de la Lègion d’Honneur” Umberto Eco non è meno figlio di puttana (s’intende l’espressione come sinonimo di “uno che ci sa fare”e non come figlio di “etera” termine che Eco usa per dire che conocse la Grande storia dell’atnica Grecia che però.. fa scrivere ad altri!).Ma non è solo sotto questo profilo che l’articolo che Eco confeziona per “Repubblica” (v.alla pp. 56 e 57 della stessa di ieri) contro la democrzia di Pericle che va censurato (buona dose di razzisno mostra l’impiego che Eco fa del classico “fglio di puttana”)quanto per l’accostamento fuori luogo e grossolano del “populismo di Pericle” col “populismo Mediaset” ossia, ovviamento, di Berlusconi.

Intanto Mediaset fa mangiare tante persone, Eco mengia da solo come un cane.Tanto dovevo all’erudito che non mi è mai piaciuto sin dai tempi di Crocenzi Luigi (Lui sa chi era!): vive di eridizione e di scopiazzature. Tanto.. ha definoto l’erudizione uguale, anzi più grande del piacere del sesso.E bravo!

Approfondisci

RICONOSCIUTO IL “DIRITO DI VISITA ” DI UN CANE AL PROPRIO PADRONE IN OSPEDALE

Bravo bravissimo quel Goiudice di Varese (, Corrire di oggi in prima pagina).Così le Direzioni degli Ospedali non possono più opporsi,Forse non avte capito che il mondo sta cambiando in meglio.Con questa sentenza suramente.(v. il nostro Seminario di Camerino intitolato ai Diritti degli aniamli: E vivaddio!

Dell’articolo non mi piace il titolo: almeno metterci l”amico”! padrone.

Approfondisci