i cretini ridono sul Quo vadis

….anche su di una “battuta” sessista rif. a  donna “bona”  e Checco Zalone  fa i milioni.

Non è invidia ma solo il bisogno di riportare gli italiani al latino. Ma purtroppo non ci sono cittadini che conoscano il greco e il latino e che abbiano fatto il contadino.

S’ è fatta la rima da sola- scusatemi- ma c’è un grande verità: se non torniamo alla cultura e non sappiamo fare i contadini (la terra, ah!  la terra) andiamo miseramente verso la totale rovina.

Approfondisci

PAPA FRANCESCO SI APPELLA ALLA MISERICORDIA

..ma è strada dal difficile percorso.” E’ concetto divino- così scrivevo nel 2005 nel mio “L’ultimo dei baroni  in un campus di tulipane”, ed. Comunicare, p.67)-.Elevarsi fino alla misericordia non è dell’essere umano per il quale  elevarsi fino al perdono è il massimo ed è atto dovuto come cin insegna il Vangelo. Ma la misericordia  può essere  dispensata solo da Dio” E ,rivolto al mio interlocutore gli chiedevo,: ” Non capisci la differenza? Pensa alla Festa per il figliuol prodigo. Se la misericordia , implica il perdono, la gioia del perdonare è propria della misericordia. Questa implica anche  la disponibilità a riceverla. Solo il “ritornate  in vita dopo essere morti” rende possibile la misericordia divina. Il figlio era  morto ed è tornato in vita.

E’ il percorso  di preparazione  alla misericordia divina  che è in gioco. (…)A chiedere pietà e riceverla si è legittimati solo se si compie fino in fondo quel percorso”.

E questo vale per tutti.

P.S.

Leggete la “vita di Gesù” di Ava. E fate i Vs Commenti

 

Approfondisci