LA “giunta” Occhiuto

Nela foto la Giunta al completo. grazie ad Occhiuto che ci vede “bene”  E’“la”  nuova Giunta; ed  è davvero il caso di dirlo.

DIUNTA Occhiuto 2016

Con l’amico Vittorio all’insolenza (che dico! ma quando ci vuole ci vuole): non è forse il centro storico di Cosenza  il fiore all’occhiello della nostra città? E se lo è perché non mandarci un “addetto” che ama il bello?. E poi, sappiate che nel fare il Corso Telesio,  da piazza Valdesi, prima che si arrivi al Duomo si svolta a destra e si va in via Abate Salfi dove chi scrive ha vissuto negli anni del liceo classico e dove ha seminato tanto sin dall’ora. La casa al 22 è “saltata”, ora non c’è più ma ci restano i ricordi, come al Renzellino: un caffè che Luigi Gullo, appena svegliato e in vestaglia se lo sorbettava senza scendere dalla macchina. Eppure, da casa , di fronte al Palazzo della Provincia, a lì c’erano quattro passi. Ma così siam fatti: le cose che ci piacciono le vogliamo gustare, e subito.

Non tutto, ovviamente. Quando si parla di conventi si va subito con la mente alle suore e a suor Bettina in particolare (donna, dico, donna – e vera – d’altri tempi, quando l’amore per Dio e per gli uomini convisse in Lei profondamente: V. la ns “Agenda illegale”). E il nostro nuovo “Assessore della misericordia” Fedele a Dio come agli uomini, perdona agli altri anche per noi; quegli altri che non sanno quello che fanno!

Non dico degli altri componenti e delle quattro donne in particolare perché loro saranno le “protagoniste” (v. sin d’ora, se hai la fortuna, il nostro Diz) della Rivoluzione del 2019! E noi come i “Saggi” della vecchia miniatura (“La Sapienza che nutre”) del sec.XV resteremo contenti  attaccati al loro seno.

Va alla voce SAPIENZA  Miniatura del sec.XV in enc. simboli

Approfondisci