In uscita da Francoangeli un libro sugli “abbracci”

Dell’esperienza sensoriale tramite l’abbraccio

 

E’ in uscita un libro rivolto a dimostrare scientificamente gli effetti   che si producono nel  nostro cervello  a seguito di un contatto fra persone a seconda che  si tratti , ad es. di un ”tocco freddo sul  braccio” o di un abbraccio tali, quindi,  da influenzare rispettivamente ” la corteccia somatosensoriale” o quelle altre parti de nostro cervello  legate alla sfera emotiva.

Trattasi di un libro, quello degli AA. Francesco Bruno e Sonia Canterini dal titolo “La scienza deli abbracci” edito da Francoangeli) che in un certo qual modo invade il campo della sessualità se gli ABBRACCI  si “fanno” tra uomo e donna e quindi  il nostro “Dizionario della sessualità” che nasce (dalla) e si sviluppa concettualmente (sulla) esperienza  sensoriale con partolare attenzione al “magnifico dei cinque” sensi che è il TATTO al quale  il Venerdì di Repubblica di oggi,  a firma di Giulia Villoresi ( p.69)  dedica giustamente un particolare spazio anche grafico intitolato alle “Strade del tatto”.

Ora, mentre è evidente per lo scienziato che tali abbracci, come ogni altra  esperienza da contatto corporeo tra uomo e donna, producano l’ossitocina (l’ormonee dell’amore come lo definisce il Bruno) non è facile  per lo scrittore (di filosofia in particolare) tradurre concettualmente l’esperienza emozionale complessa che gli amanti vivono.

Essa nasce dai fatti (v. la voce Fatticità che la n.733 del ns Diz.) come ”fatti” sono gli abbracci prodromici all’attività sessuale e ciò rende impervio il percorso della concettualizzazione . Per tale ragione il ns Diz. si è dotato di un apparato iconografico ad hoc; e ciò nei limiti del possibile per non toccare le corde dei benpensanti.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *