DON GIOVANNI, IERI E OGGI

L’immensa letteratura fiorita su personaggio seicentesco (dal ritratto che ne fece Tirso de çolina (Burlador de Sivilla) fino ai big della letteratura mondiale che si esibiscono in opere minori ( come Tolstoy e Baudelaire in una lirica (la peggiore) dei Fiori del Male o Puskin e così pure Gautier e Alessando Dumas e Bernard Shaw ) ha goduto, forse immeritatamente, di grande fama.Soggetto di libbrettisti e di opere musicali come quella di Strawinsky-Auden(La carriera di un libertino) accostata al DonGiovanni, ha trovato in M0zart-Da Ponte il successo perdurante fino ai nostri giorni- v. la serata d’apertura dell’opera lirica della Scala di ieri alla presenza di Napolitano e Monti- di un personaggio amante delle donne ma unito ( rectius congiunto!) alla morte  o alla pazzia  come in Strawinsky: nella leggenda tramandataci dalle oper trasdizionali del Seicento il Don Giovanni muore ” inghiottito nell’inferno”.E’ la punizione divina del sesso, sempre peccato e depravazione.E Don Giovanni è cinico (un altro!) e seduttore malvagio che tiene in spregio la morale e la vita. E’ tutto il contrario di ciò che dev’essre un amante della vita, della propria come di quella degli altri e soprattutto di quella delle done.Da qui il dissesnso  dal clichet offertoci  das chi forse non ha mai amato e , quel che è peggio, non è stato mai amato.Mentre il mio motto è al contario: El-Capizza per vivere e far vivere.

2 thoughts on “DON GIOVANNI, IERI E OGGI

  1. I really love this blog post, this is something that I definitely be looking at using with my clients projects. So easy to add into my site and easy use for the visitor to the website. I think that social media is such a big thing now, especially to companies on their websites that I will be using this quite a bit in the future!
    [url=http://www.womenslovejewelry.com/]love bracelet replica[/url]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *